Soccer Altamura, Maria Difonzo Scalpita

Soccer Altamura, Maria Difonzo Scalpita

“Tanta voglia di divertirmi con la Soccer Altamura”

Soccer Altamura ai nastri di partenza in attesa dello start ufficiale contro il Città di Taranto. Nel frattempo, due match “ufficiosi”: quello con la corazzata Bitonto e quello con il Santo Stefano Modugno, che Maria Difonzo e socie hanno utilizzato per fare sì che il gruppo biancorosso diventi squadra il prima possibile.
“Possiamo dire di aver concluso un mese di preparazione con risposte positive – dice il capitano – ma abbiamo ancora tanto su cui lavorare, sia fisicamente che tatticamente. I test sono utili soprattutto per conoscerci meglio in campo, in particolar modo quest’anno con una rosa quasi del tutto rinnovata. Affrontare il Bitonto è stato un onore: il divario è stato enorme, però è così che si cresce e si impara, attraverso sfide con squadre più forti. Contro il Modugno, infine, abbiamo imposto il nostro gioco e perfezionato alcuni meccanismi in vista dell’esordio”.
Soccer Altamura ai nastri di partenza in attesa dello start ufficiale contro il Città di Taranto. Nel frattempo, due match 
Con la fascia sul braccio, pronta a rappresentare una Soccer Altamura che darà filo da torcere a qualsiasi avversaria.
“Da capitano sono felice perché abbiamo l’obiettivo comune di far bene e di mettere impegno e sudore per questo nuovo campionato. C’è un bel clima, dentro e fuori dallo spogliatoio. Servirà ancora del tempo per trovare totale sintonia, ma credo che l’ambientamento dei nuovi innesti sia andato alla grande.
Le prospettive? Continuare a crescere nella categoria, affrontando il percorso con una consapevolezza diversa e con maggiore maturità rispetto allo scorso anno, quando abbiamo pagato lo scotto da neo-promosse”.
Ed è ancora Difonzo a suonare la carica.
“Personalmente, mi auguro di continuare ad accrescere il mio bagaglio, sia calcisticamente che umanamente. Sarà un anno di evoluzione perciò non vedo l’ora che inizi il campionato: ho voglia di divertirmi con questa squadra”.

Anita Ferrante
www.anygivensunday.it

Allegati

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: